Chi sono

CHI E’ IL RISK MANAGER?

Vision

Il R.M. si pone quale organismo tecnico di riferimento per l’impresa, il mondo associativo e la pubblica amministrazione nella valutazione della qualità delle relazioni con il sistema assicurativo. Ciò si concretizza in un’analisi sistematica condotta secondo i principi etici e i criteri metodologici dichiarati e adottati dalla società stessa, dei seguenti fattori:

  • l’esaustività della copertura garantita dalla polizza di assicurazione;
  • la congruità dei costi assicurativi;
  • l’adeguatezza del servizio erogato dall’assicuratore rispetto alle necessità espresse dall’assicurato.

Il R.M. effettua un monitoraggio costante del mercato assicurativo divulgando le principali anomalie riscontrate ed altre informazioni di interesse generale.
Nella certezza che il cliente riconosca ed apprezzi un convinto atteggiamento etico del consulente, l’attività svolta dal R.M. è estranea ad ogni forma, diretta o indiretta, di intermediazione assicurativa, e non è assimilabile, né formalmente né sostanzialmente, alla funzione tipica degli operatori tradizionali del settore assicurativo.

Mission

Il R.M. persegue gli obiettivi sopra enunciati riequilibrando il rapporto tra assicuratore e assicurato a vantaggio di quest’ultimo, mediante le seguenti attività:

  • consulenza – individuazione delle problematiche di rischio aziendali e definizione di un programma assicurativo globale, razionalizzandone i relativi costi;
  • formazione – la trasmissione di competenze tecnico-assicurative all’assicurato è finalizzata ad accrescerne la consapevolezza circa i vantaggi e i limiti tipici del contratto di assicurazione, nell’ottica di un utilizzo più efficace del medesimo strumento di tutela;
  • informazione – divulgazione, mediante pubblicazioni dedicate, di sintetici commenti attinenti a problematiche assicurative di interesse generale e di grande attualità;

Come opera FF Risk Management

FF Risk Management esercita pressioni su Compagnie di assicurazione, intermediari assicurativi e organismi statali di vigilanza al fine di:

  • farsi portavoce delle istanze di cambiamento espresse dagli assicurati in tema di trasparenza, semplificazione e personalizzazione delle polizze;
  • promuovere la diffusione di una cultura assicurativa.

I destinatari delle attività svolte si identificano principalmente con:

  • imprenditori e/o loro dipendenti con funzioni amministrative;
  • responsabili dell’area credito-finanza di Associazioni di imprenditori.

In ragione dell’estraneità delle attività svolte all’intermediazione assicurativa, il costo delle attività stesse è interamente ed esclusivamente a carico del cliente.

T. 339 5344442